Monday 14th Oct 2019

Roma - Aumentano del 400% negli ultimi 10 anni gli asini in Italia, che salgono in cattedra nelle fattorie didattiche e nei campi scuola estivi dove si registra un boom di presenze dei bambini durante le vacanze e nel corso dell’anno.

E’ quanto emerge da un’analisi della Coldiretti diffusa il 5 luglio in occasione della firma del protocollo d’intesa con il ministero della Pubblica Istruzione tra il presidente della Coldiretti Ettore Prandini e il ministro dell’Istruzione Marco Bussetti, nell’ambito dell’inaugurazione del Villaggio #stocoicontadini a Milano al Castello Sforzesco.

Il protocollo porterà – spiega la Coldiretti – nelle scuole primarie la più grande campagna di educazione alimentare e dello sviluppo sostenibile mai effettuata pima in Europa grazie all’impegno degli agricoltori con un concorso finale di premiazione. Il tutto attraverso una pedagogia attiva dell’“imparare facendo” con attività pratiche ed esperienze dirette (seminare, raccogliere, trasformare, manipolare) che privilegiano il contatto con il vivente attraverso l’incontro con il mondo animale e vegetale.

Un nuovo rapporto tra città e campagna di cui proprio l’asino è l’animale simbolo per la capacità di avvicinare senza paura le nuove generazioni alla scoperta del mondo contadino grazie al carattere mansueto e alla sua versatilità.

In netta controtendenza rispetto all’andamento degli altri animali della Fattoria in Italia – spiega Coldiretti - il numero di asini è così praticamente quintuplicato nella Penisola, dove si contano ben 62mila quadrupedi dalle grandi orecchie, che dopo aver rischiato l’estinzione stanno vivendo un momento di riscossa. - (NoveColonneATG)

Comments powered by CComment