Friday 19th Jul 2019

Martine Cristofoli da Locarno -

Miss Peregrine - La casa dei ragazzi speciali (Miss Peregrine's Home for Peculiar Children) - è un film del 2016 diretto da Tim Burton. Una pellicola fantastica, nata dall’adattamento cinematografico del libro “La casa per bambini speciali di Miss Peregrine” del 2011 di Ransom Riggs. Tim Burton, creatore di creature strane, uniche e fuori dall’ordinario, con questo film supera se stesso presentandoci non uno ma otto esseri speciali che sorprendono, incantano e affascinano per le loro peculiarità e doti fisiche.

Sono dei “freak” che non hanno nulla di mostruoso o di ripugnante, nati e fatti vivere dal creatore di Beetlejuice - Spiritello porcello, Nightmare Before Christmas, La Sposa Cadavere ed altri lungometraggi che hanno dato più slancio e vigore al genere gotico-fantastico tipico della cultura anglosassone. Nel caso di Tim Burton film conditi da un’inventiva immensa. In questo periodo post natalizio, non avaro di lungometraggi godibili, ma anche di film piatti e noiosi, Miss Peregrine è il miglior prodotto cinematografico che si possa vedere.

Il timido e spaesato adolescente Jacob Portman, in seguito alla tragica scomparsa del nonno che lo ha introdotto nei mondi paralleli, parte per una minuscola isola del Galles alla ricerca di un gruppo di ragazzi speciali che vivono nei ruderi di una villa, diretti dalla misteriosa Miss Alma Peregrine, una dark Mary Poppins, della quale il nonno Abraham gli ha parlato tanto. Jack nel suo viaggio incontra non solo Miss Peregrine, che si occupa degli Speciali e che ha la facoltà di trasformarsi in uccello, ma anche dei suoi protetti, quali Emma più leggera dell’aria che deve portare delle scarpe di piombo per restare a terra, i gemelli che indossano un costume bianco su tutto il corpo, Browyn una bambina con la forza di dieci uomini, Fiona che fa crescere le piante in un battibaleno, Olive che può controllare il fuoco, Enoch, un ragazzo che può dare vita a qualsiasi oggetto, Claire che ha un’enorme bocca con denti affilati dietro la nuca, Hug che ha nello stomaco uno sciame di api.

La tenebrosa Miss Peregrine e i suoi freaks sono minacciati di sterminio dai Vacui, i cattivi, creati dallo scienziato folle Barron. I cattivi Vacui sono invisibili agli Speciali, ma Jack ha la facoltà di vederli. Questi, mettendo insieme la sua caratteristica magica e quelle degli Speciali, in una carambola spettacolare e travolgente di scontri mozzafiato farciti di effetti speciali, riesce a sconfiggere il crudele Barron e i potenti Vacui, per la gioia di Miss Peregrine e di tutti i difensori del Bene.

Visivamente il film è molto bello e ha momenti tipicamenti burtoniani, come la scena della nave sollevata dalle acque, il pasto dei Vacui che ricorda la macabra ironia di Beetlejuice e la battaglia in stop motion tra le bambole. E poi le invenzioni fantasiose e spettacolari a cascata. I mostri sono inquietanti e i ragazzi sono ben caratterizzati fisicamente. Però il lungometraggio, di due ore, con tanto da narrare non può scendere in profondità e soffermarsi sulla storia dei piccoli Speciali e resta il senso del  mistero che solo l’immaginazione degli spettatori può cercare di svelare.

Martine Cristofoli

Comments powered by CComment