Thursday 19th Sep 2019

Esce il primo libro della fondatrice di Lingo, scuola di italiano -

Federica Marchesini, alias Atena Monti, ha pubblicato il suo primo libro, non si sa se autobiografico al cento per cento, al cinquanta o al dieci. Fatto sta che Federica ha vissuto i suoi ultimi vent'anni, metà della sua vita, fra il Colosseo - o l'Arena di Verona - e il Capo di Buona Speranza. Qui ha fatto un po' di tutto, finché non ha messo a frutto la sua passione innata per la lingua, per il raccontare e per lo scrivere, aprendo a Città del Capo la scuola di italiano Lingo. Scrive anche bellissimo poesie. Dal 2007 insegna l'italiano ai sudafricani e adesso anche a bambini italo-sudafricani, organizza l'aperitivo del venerdì in un locale sempre diverso, con un occhio di riguardo per quelli italiani, e una volta al mese anche un cineforum. Nel suo curriculum anche una parentesi turistica e tanta voglia di viaggiare, sia intorno alla terra che all'interno della psiche umana.

 

Dall'Italia al Sudafrica - si legge sul retro della copertina -, un viaggio alla scoperta del mondo e di sè stessi, attraverso universi distanti ed emozioni familiari. La vita, il tempo e l'amore condensati nelle riflessioni di una donna sospesa tra due vite. "Quello che conta è andarsene, lasciare la fine del mondo, per un po', oltrepassare gli oceani, per raggiungere terre diverse che uccideranno la nostra noia, perché vivere alla fine del mondo può essere tedioso".

E così Federica viaggia, non solo viaggiando, ma anche fantasticando, osservando, valutando, facendo paragoni fra individui e fra culture, perfino fra esperienze erotiche e incontri occasionali. Viaggia e racconta.

Il libro si legge con curiosità e interesse, le pagine non pesano e non stancano, lo sfondo, i personaggi, le situazioni cambiano continuamente, dalla sala d'aspetto di un aeroporto alla cabina di un aereo in volo verso Roma, perfino dalla stanza che sa di Giappone in cui pratica lo yoga. Gli incontri, anche quando sono fugaci, lasciano una memoria vivida. E sotto sotto si intuisce sempre la personalità dell'educatrice, che da ogni incontro, da ogni situazione, da ogni esperienza ricava un insegnamento. E naturalmente lo trasmette al lettore, ma senza toni cattedratici e con grande leggerezza. Non disdegna le parole forti e le situazioni scabrose, ma mai la pagina si involgarisce e mai le parolacce sono fine a sè stesse.

Un libro, insomma, che si legge con piacere e che fa venire la voglia di dire: "Brava Federica, a quando il secondo?".

Pubblicato da NonSoloTuristi, con una copertina disegnata da Marco Paulich, illustrazioni di Francesca Bazzani e adattamento editoriale a cura di Flavio Alagia, "Da un Capo all'altro" si può acquistare su Amazon, ma siccome i costi di spedizione raddoppiano il prezzo di copertina, la Marchesini ha fatto stampare alcune centinaia di copie per i suoi lettori in Sud Africa. Si può acquistare online all'indirizzo This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.. L'autrice sta lavorando alla traduzione in inglese.

Il lancio del libro a Città del Capo avverrà nelle prossime settimane. Le presentazioni saranno diverse e altrettanto le sedi in cui avverranno. Si può utilizzare l'indirizzo di cui sopra anche per chiedere di essere invitati.

Comments powered by CComment