Monday 19th Nov 2018

Roma - 13 maggio - (askanews) – “Tutto procede per il meglio, al tavolo c’è un ottimo clima. Per la prima volta si sta facendo una trattativa sui temi, stiamo affrontando temi molto importanti, si sta facendo la storia”. Così il capo politico del Movimento 5 stelle, Luigi Di Maio, lasciando il grattacielo Pirelli dove è in corso il negoziato con la Lega per la formazione del nuovo governo. Rispondendo ad una domanda sulla possibilità che già oggi si sappia chi potrebbe essere il premier da proporre a Mattarella, ha risposto: “Non abbiamo parlato di nomi, speriamo di chiudere il prima possibile”. Anche Salvini ha lasciato il Pirellone.

La discussione fra le delegazioni della Lega e del M5S “sul contratto sta andando molto bene”, a giudizio di Di Maio. “Ovviamente – ha sottolineato – si sta scrivendo la storia quindi serve un po’ di tempo… Speriamo di chiudere il prima possibile come vi avrà detto Matteo Salvini, ma dei nomi non abbiamo ovviamente parlato perché l’obiettivo è definire prima il cosa e poi chi”. “Al tavolo – ha osservato il leader stellato – c’è un ottimo clima, ho partecipato a una parte della discussione; si stanno affrontando temi importantissimi che rappresentano tutte le esigenze degli italiani. Per la prima volta nella storia si porta avanti una trattativa di governo mettendo al centro i temi, questo ci rende ancora più orgogliosi”. Alla domanda se avrebbe fatto ritorno al Pirellone, Di Maio ha risposto: “No, non torniamo”.

“Oggi chiudiamo sul programma, e c’è una buonissima possibilità di convergere anche sul nome del premier: sarà un uomo ‘terzo'”. Così fonti del Movimento 5 stelle, a margine dell’incontro al Pirellone fra le delegazioni 5 stelle e Lega. Arrivare a “digerire” la necessità di un premier terzo “è stato difficile, perché per noi Di Maio era molto desiderato come premier come per loro Salvini. C’è voluto un po di tempo, ma alla fine ci stiamo arrivando”, hanno spiegato le stesse fonti M5s, che però alla domanda su chi possa essere il nome, si limitano a dire: “Aspettate uno-due giorni…”.

Alla richiesta di indicazioni almeno sul profilo del ‘premier terzo’, le stesse fonti pentastellate hanno spiegato: “Qualsiasi profilo avrà un programma politico molto stringente”. Il lavoro sul contratto di programma, invece, “procede benissimo, siamo quasi alla chiusura del contratto che arriverà questa sera”. Ma oggi il testo non sarà comunque diffuso: “Lo faremo vedere prima a Mattarella, per rispetto”. Luigi Di Maio e Matteo Salvini dunque non dovrebbero tornare al tavolo del Pirellone: “Lo faranno solo se ci sarà bisogno della loro presenza, ma crediamo di no. Magari si vedono loro, ma non qui…”, hanno concluso le fonti.

Di Maio ha annullato la sua partecipazione a “Che tempo che fa” condotto da Fabio Fazio su Raiuno, prevista per questa sera. Lo rendono noto fonti del M5s, facendo intendere che la decisione è legata alla imminente chiusura dell’intesa con la Lega per la formazione del governo.

Comments powered by CComment